Ti sarà capitato tante volte di dover dividere la pizza con altre persone e di tagliarla in modo asimmetrico; come fai a sapere se stai mangiando di più, di meno o in parti uguali agli altri? Per rispondere a questa domanda ci vengono in contro due matematici statunitensi: Rick Mabry e Paul Deiermann.

L’ipotesi più semplice da considerare è quella in cui la pizza non è tagliata passando per il centro. In tal caso, chi ottiene la parte contenente il centro, mangia di più.

Stesso risultato nel caso in cui la pizza è tagliata in 4 e in 6 fette: chi si aggiudica la porzione che racchiude il centro.

Le cose si complicano se il numero di tagli è dispari, entrano in gioco due teoremi.

Se tagliamo una pizza 3, 7, 11, 15 volte, e così via, senza passare dal centro e prendendo le fette in modo alternato, a mangiare di più lo sarà chi si aggiudica la fetta contenente il centro.

Se invece la pizza si taglia 5, 9, 13, 17 volte, vale il contrario: chi prende il centro, mangia di meno.

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  • 192
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •