Vi sono piaciuti gli articoli (articolo 1, articolo 2) sulle curiosità della pizza? Eccone altre tre da aggiungere alla collezione.

Che cos’è l’effetto pizza. In sociologia si parla di “effetto pizza” quando un fenomeno locale ha successo prima all’estero che nel paese d’origine, dove torna da protagonista in un secondo momento.
Il primo a parlarne fu nel 1970 l’antropologo Agehananda Bharati per spiegare come la popolarità dello yoga e delle discipline orientali in occidente avesse contribuito a farle conoscere anche in patria. Secondo lui anche la pizza aveva vissuto lo stesso destino, diventando famosa prima negli Usa e poi in Italia.

La pizza light. A PizzaUp, congresso tecnico sulla pizza che si è tenuto nel 2013 a Padova, sono state presentate varie ricette, supportate da ricerche universitarie, per togliere alla pizza il 30% di calorie, senza modificarne il sapore.
Il segreto sarebbe nella farina, non più di grano, ma di cereali e legumi, più equilibrati e salutari dal punto di vista nutrizionale. Ma i fan della vera pizza non ci stanno e optano per lo più per farine ad alta digeribilità come quella di kamut.

La prima pizza via web. Nel 1994 una pizzeria della catena Pizza Hut a Santa Cruz in California aprì un sito web dove era possibile ordinare la pizza online.

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  • 192
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •